Archivio per ‘Segnalazioni’ Categorie

#Io resto a casa e… faccio lavoretti!

22
mar

Bambini, l’avete sentito… dobbiamo restare tutti a casa!

Per trascorrere il tempo piú piacevolmente, qualche attività che potrà anche trasformarsi in un gioco. Naturalmente useremo materiali che tutti possiamo trovare nelle nostre case, riutilizzando cose che altrimenti finirebbero nella raccolta differenziata.

Ecco la prima idea: un grazioso elefantino.

E’ stato realizzato con un contenitore di plastica per detersivo da bucato (per lana, ammorbidente, ecc.), che dovrà avere un’impugnatura, dove applicare la proboscide.
Dovrete innanzitutto lavare, ripulire il contenitore e togliere l’etichetta.

Quindi potrete disegnare su un cartoncino occhi, orecchie, proboscide, bocca, che dovranno essere proporzionate tra loro. Se non avete un cartoncino, potrete ricavarlo dalle confezioni di brioches, banane, ecc.
Disegnando le orecchie, dovrete farle un po’ piú grandi per tenerne un pezzetto da piegare e incollare.

Ora colorate tutte le parti, come vi piace.
Se volete ottenere l’effetto “texture” della foto, dovrete disegnare su un cartone e poi colorare.

Ritagliate le varie parti e iniziate a incollare: prima la proboscide con un buon strato di colla sul manico del contenitore e applicate.
Poi le orecchie, piegandone un pezzetto per farle aderire meglio alla superficie.
Quindi la bocca che sta SOTTO alla proboscide e poi gli occhi, SOPRA alla proboscide.
Lasciate asciugare la colla.

Ammirate il vostro elefantino e… fatevi un applauso.

 

E subito un’altra idea, realizzata sempre con contenitori di plastica per detersivi, per i piatti, candeggina, ecc. e cartoncini di recupero.

Una serie di personaggi buffi con varie espressioni, che possono trasformarsi in divertenti pupazzi o, se ci volete giocare, in birilli.

E nel caso non abbiate in casa questi contenitori, potete realizzare questi personaggi con bottiglie e bottigliette di plastica.

Se vorrete utilizzarle come birilli, metteteci all’interno qualche sassolino (se avete un giardino) oppure una manciata di riso, di chicchi di grano… per mantenerli stabili in piedi.


 

Vi auguriamo buon divertimento e…. aspettiamo le foto dei vostri lavoretti per condividerle insieme!

Tags: , , ,

Caricaidee, Lettore a domicilio

22
feb

Siamo ormai nell’era degli Chef a domicilio, dei corrieri Amazon, dei ragazzi di Just Eat, dei personal shopper e di tutta una lunga serie di comodità che chiediamo di poter ricevere a casa, spesso non avendo né tempo né voglia di uscire dopo una giornata o una settimana di lavoro.

In tutto questo panorama di consegne, Caricaidee propone di portare le sue competenze direttamente nelle vostre case, offrendosi come Lettore a Domicilio.
A chi desidera una serata diversa, a casa propria, con amici, parenti e cari, saremo felici di portare testi, poesie, racconti, risate.
Sarà possibile scegliere un tema, un argomento, un autore in particolare, una fascia d’età: saremo lieti insieme a voi di confezionare un pacchetto completamente personalizzato.

Caricaidee può portare a casa vostra la magia dell’ascolto…

Per ulteriori informazioni:
e-mail: caricaidee@gmail.com tel.: 349.36.21.870

Tags: , ,

Buon Compleanno Caricaidee

11
gen

Il 26 gennaio 2020 è il compleanno di Caricaidee! 
Un traguardo importante,
visto che la nostra associazione compie 10 anni di attività.

E anche per questo, stiamo lavorando per proporvi un’ampia scelta di attività per bambini e ragazzi di diverse fasce d’età.

Cogliamo l’occasione per comunicarvi che sono già pronti nuovi laboratori per celebrare altri due importanti eventi di quest’anno: i 100 dalla nascita di Gianni Rodari, autore per bambini più amato da intere generazioni e i 500 anni dalla morte di Raffaello, pittore straordinario, uno dei migliori interpreti del Rinascimento italiano. Le attività saranno dedicate a bambini e ragazzi, dalla Scuola d’Infanzia, alla Primaria, alla Scuola Secondaria di primo grado.

Nonostante i non pochi inconvenienti incontrati nel percorso e il periodo storico non favorevole, la passione, l’entusiasmo e il desiderio di metterci in gioco, di migliorare non ci hanno abbandonato in questi anni.

C’è sempre molto da fare, ma dai sorrisi dei bambini che incontriamo, le parole amichevoli dei genitori che comprendono i nostri sforzi e il sostegno di chi la pensa come noi, ci permettono di continuare questa sfida.

Che sia anche questo un anno felice e appassionante.

Tags: , ,

NATALE 2019: LIBRI SOTTO L’ALBERO

24
nov

S’io fossi il mago di Natale
farei spuntare un albero di Natale
in ogni casa, in ogni appartamento
dalle piastrelle del pavimento,
ma non l’alberello finto,
di plastica, dipinto
che vendono adesso all’Upim:
un vero abete, un pino di montagna,
con un po’ di vento vero
impigliato tra i rami,
che mandi profumo di resina
in tutte le camere,
e sui rami i magici frutti: regali per tutti.
(Gianni Rodari)

Caricaidee vi augura Buon Natale con i suoi consigli di lettura:

Per i piccoli:

Il piccolo albero di Natale
di Karl Ruhmann,
Nord-Sud Editore
Un piccolo abete triste diventerà uno splendido albero di Natale.

Un Natale vero
di Herve Le Goff, Catherine Metzmeyer
Jaka Book
Il grosso orso l’ha combinata bella: domani è Natale, ma è cascato per terra ed è rimasto bloccato sulla neve. Passerà un brutto Natale? Nient’affatto! Gli animali del bosco accorrono in suo aiuto.

Per giovani lettori della Scuola Primaria:

Natale nel grande bosco
di UlfStark,
Editore Il gioco del leggere
Una divertente fiaba in cui le tradizioni natalizie scandinave si intrecciano.

Gli alberi di Natale
di GéraldineElschner, StéphanGirel
Jaka Book
È una vigilia di Natale piena di neve. Se solo smettesse di nevicare, sarebbe perfetto! Ma all’improvviso accade qualcosa di straordinario… un miracolo di Natale?

Tags: , , ,

Letture sotto l’ombrellone – Estate 2019

22
giu

Per la Scuola dell’Infanzia:

“Silvestro e il sassolino magico”
di William Steig
Rizzoli
L’asinello Silvestro ama collezionare sassolini dalle forme e dai colori più strani. Un giorno, ne trova uno bellissimo. È un sassolino magico che esaudisce i desideri!

“T-VEG La storia di un dinosauro vegetariano”
di SmritiPrasadam-Halls
Electra Kids
A prima vista Reginaldo è un tirannosauro come tanti altri. Ma c’è una cosa che lo rende particolare: preferisce le verdure alle bistecche succulente! La divertente storia di un tirannosauro che osò essere diverso.

Per la Scuola Primaria:

“La valle dei mulini”
di Noelia Blanco e Valeria Docampo
Terre di Mezzo Editore
Nella Valle dei Mulini abitano uomini, donne e ragazzi simili a tanti. Poi arrivarono le macchine perfette per vivere in un mondo perfetto. E noioso. Perché tutti hanno smesso di sognare.

“Il giardino curioso”
di Peter Brown
Giralangolo
Liam è un bambino curioso che abita in una città grigia, piena di cemento, dove quasi tutti gli abitanti passano il proprio tempo chiusi delle proprie abitazioni. Un giorno, girovagando qua e là, scopre l’esistenza di una ferrovia sopraelevata in disuso da anni.Con grande sorpresa, tra i rottami, vede alcune piccole macchie di colore: piante e fiori selvatici che tentano di sopravvivere nonostante tutto. Liamdecide di prendersene cura e impara a fare il giardiniere. Nella storia iniziano a spuntare tanti giardinieri: man mano che la natura e le piante prendono il sopravvento, compaiono bambini, adulti e giardini dovunque.

“Leonardo, genio senza tempo!”
di Davide Morosinotto
Einaudi Ragazzi
Pittore, architetto, musicista, scienziato, inventore insuperabile. Leonardo non ha mai avuto paura di sbagliare, cercando di spingersi sempre più in là con geniali invenzioni.

“Geranio, il cane caduto dal cielo”
di Fabrizio Altieri
Editore Piemme
Nel condominio di Alberto, gli animali sono vietatissimi. Il giorno in cui gli piove in testa un cane, però, Alberto decide che non può abbandonarlo al suo destino. Forse se riuscisse a dimostrare che Geranio sa fare qualcosa di molto speciale, glielo lascerebbero tenere.

“Il libro di Bullerby”
di Astrid Lindgren
Salani Editore
Bullerby è un paese davvero piccolo: ci sono solo tre cascine, e in queste tre cascine abitano sei bambini, insieme ai loro genitori e a tanti animali.
Non c’è nient’altro a Bullerby. Eppure qui non ci si annoia mai: c’è la gara di salti nel fienile, una teleferica per mandarsi i messaggi, e mille giochi che si possono fare anche con niente.

Per le Medie:

“Jane, la volpe & io”
di Isabelle Arsenault e Fanny Britt
Mondadori
La protagonista del libro è Helene, una ragazzina, forse appena adolescente, vittima delle prese in giro dei bulli della scuola. Da ragazzina sensibile quale è, trova un solo rifugio al suo malessere: la lettura. La ragazzina, tra spiacevoli episodi e momenti di immersione nella lettura, trascorre il suo tempo, fin quando una gita scolastica non arriva a mescolare le carte.

“Il tesoro di Leonardo”
di Massimo Polidoro
Piemme
Un tesoro? Possibile che un uomo come Leonardo da Vinci, poco attratto dal denaro, abbia potuto accumulare un tesoro?
E’ quello che Leo e Cecilia, due ragazzini che si conoscono per caso al Castello Sforzesco di Milano, dovranno cercare di scoprire. Ma non sarà facile. Un misterioso collezionista d’arte mira a mettere per primo le mani sul tesoro e non si fermerà davanti a nulla.

e… per gli adulti:

“Gli squali”
di Giacomo Mazzariol
Einaudi Editore
Max frequenta l’ultimo anno di liceo in una cittadina della provincia veneta. E’ uno come tanti, bravo con i computer. Ha il suo gruppetto di amici, che conosce dai tempi dell’asilo, con cui ha progettato di trascorrere i mesi che precedono l’inizio dell’università. Ma un semplice algoritmo, creato nella sua cameretta, gli stravolge l’esistenza: anziché in giro per l’Europa con i suoi amici a sentire concerti, si ritrova a Roma a lavorare in un incubatore di start-up. Il mondo in cui è cresciuto si sgretola, appaiono nuovi orizzonti dove, però,tutto è troppo rapido, tutto avviene troppo presto.

“Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte”
di Mark Haddon
Einaudi
Christopher Boone ha quindici anni e soffre della sindrome di Asperger, una forma di autismo. Il suo rapporto con il mondo è difficoltoso: odia essere toccato, detesta il giallo e il marrone, si arrabbia se i mobili di casa vengono spostati, non sorride mai… In compenso, adora la matematica, l’astronomia e i romanzi gialli ed è intenzionato a scriverne uno. Sì, perché da quando ha scoperto il cadavere di Wellington, il cane della vicina, non riesce a darsi pace. E indagando sull’assassinio del cane, Christopher inizia a far luce su un mistero ben più importante, che lo riguarda da vicino.

Tags: , ,

Bene ma non benissimo

22
apr

 

Bene ma non benissimo
Cast: Francesca Giordano, Yan Shevchenko, Gioele Dix, Ugo Conti, Euridice Axen, Gisella Donadoni, Shade, Giordano De Plano, Rosario Terranova, Maria Di Biase, Emanuele Succa, Luca Zunic, Francesco Bottin, Paolo Mazzini
Italia, Commedia
2018, 100 min.
Data di uscita: 04 Aprile 2019

Vi consiglio di andare a vedere questo film, sia che siate genitori o ragazzi, nonni o zii, da condividere con il resto della famiglia.

I perché della visione sono innanzitutto la capacità di essere semplice, facile da seguire, alla portata di tutti,senza dimenticare l’attenzione al momento che stiamo vivendo, dove la comunicazione tra essere umani latita, s’imbarbarisce, perennemente scollegata dalle reali esigenze quotidiane.

Candida (Francesca Giordano) è una ragazza stupenda, con una personalità spiazzante, che sa affrontare le sue vicissitudini con una forza ed attenzione fuori dall’ordinario, con tutta l’energia che tutti i nostri ragazzi hanno, dobbiamo solo aiutarli a veicolarla.
Le problematiche di bullismo, la diversità di classe sociale, la non appartenenza ad un branco,fuori da parametri estetici che non l’aiutano certo ad essere “accettata”, sono le cose che Candida affronta egregiamente senza piangersi addosso, affiancata da un papà ed uno zio che si meravigliano di cotanta forza. Il compagno di classe così diverso da lei, anche lui isolato dal gruppo, pronto però a farsi catturare da questo mare in piena che è Candida.

Ci sta tutto, anche il finale rassicurante, perchè abbiamo bisogno tremendamente di credere che tutto sia affrontabile, piccoli e grandi problemi, dobbiamo però ritornare a comunicare realmente mettendo in campo valori e amore, andando a “togliere dalla nostra vita e non aggiungere”,riscoprendo quanto sia bello vivere e viversi.

Tags: , ,

Letture invernali davanti al caminetto

09
feb

In questo strano inverno 2019, un po’ freddo e un po’ no, Caricaidee vi regala alcuni consigli di lettura, riservati a quelle giornate fredde e grigie davanti al camino o alla stufa, accanto al vostro gatto e a una tazza di cioccolata calda.

Per i nostri piccoli amici:

“3 storie di neve”
Vivian Lamargue, Maria Battaglia
Fabbri Editori
Tre storie che raccontano l’amore per gli animali. A legarle, il filo rosso della speranza.

“Emma. Dove vanno i fiori durante l’inverno?”
Spider
Orecchioacerbo
Un libro che vuole essere una risposta piena di fantasia a una delle tante domande che attraversano la mente dei bambini: dove vanno i fiori d’inverno?

Per i genitori:

“Oltre l’inverno” consigliato da Rosella
Isabel Allende
Feltrinelli
Il libro è ambientato a Brooklyn, nei giorni nostri, durante una tempesta di neve. Tre persone molto diverse tra loro, si ritrovano coinvolte in un thriller dalle conseguenze imprevedibili. Tre destini che si incrociano: un’occasione per dare scorci sull’identità americana, sull’emigrazione,sulla vita sempretirata e al limite in alcuni paesi del Sud America. Per concludere, però, con la speranza che, oltre l’inverno, ci aspetti sempre un’invincibile estate.

“La chiave di tutto” consigliato da Mauro 
Gino Vignali
 Solferino
L’avvicinarsi ad un libro, ad una storia, ad uno scrittore, a volte può essere del tutto occasionale, diventando speciale…Partiamo da una bravissima e professionale bibliotecaria, la quale, sapendo le mie “origini Romagnole”,  mi suggerisce un giallo ambientato a Rimini…



Avvengono una serie di omicidi, nella nota località turistica, avvolta però, in veste invernale, da molta neve. Indagini orchestrate da un’affascinante donna milanese, supportata da un team poliedrico e pittoresco.La storia che dovranno affrontare ha radici lontane, con personaggi apparentemente lontani tra loro e, nello svilupparsi delle indagini, ci si inoltrerà anche in situazioni difficili ma sempre in contrapposizione a momenti divertenti. Molto scorrevole e piacevole, adatto soprattutto a coloro che si avvicinano per le prime volte al genere. La descrizione dei luoghi così fine e particolareggiata, lascia trasparire una conoscenza della città e dintorni, forte e radicata.

Scopro così che Gino Vignali, particolare a cui non avevo dato importanza ma solo preso dal consiglio della cara amica bibliotecaria, non è nient’altro, si fa per dire, la metà di Gino & Michele, celebre coppia storica di autori per importanti comici, cantanti e attori, da decenni.
Scopro poi che “il nostro Gino” ha madre riminese; da piccolo lunghi periodi vacanzieri nell’amata località, sino ad arrivare ad un naturale allontanamento, crescendo.
Per poi ritornare da adulto, quasi in pianta stabile, richiamato da un amore che arriva da lontano…

La sua storia che è un po’ la mia, una conferma della magia che può regalare una storia, un libro.

Tags: , ,

Auguri di Buone Feste Da Caricaidee

24
dic

Non esiste nulla di così triste che lo svegliarsi la mattina di Natale
e ricordarsi di non essere più un bambino.

Tags:

Natale 2018 : libri sotto l’albero

01
dic

Se un nuovo Natale sta per arrivare, Caricaidee dei libri deve consigliare…

Per i piu’ piccoli…
due storie da farsi raccontare:

#“Il lupo che non amava il Natale”
di Orianne Lallemand e Eleonore Thuillier, ”,Editore Gribaudo
Un lupo che non ama il Natale? Non si è mai visto! Infatti i suoi amici sono decisi a fargli festeggiare e godere la festa. Ci riusciranno?
#“Il piccolo Babbo Natale diventa grande”
di AnuStonher e Henrike Wilson, di Emme Edizioni
Il Piccolo Babbo Natale, girando nel villaggio per i preparativi natalizi, si accorge che a casa del Capo di tutti i Babbo Natale sembra esserci un gran movimento. Avvicinandosi, vede che c’è una riunione dei Babbo Natale di tutto il mondo, ma lui non è stato invitato!Tornato a casa sconsolato, lo racconta ai suoi amici animali che decideranno di aiutarlo a scoprire perché è stato escluso.

Per giovani lettori della Scuola Primaria:

#“Il regalo di Natale”
di Susanna Ronchi, Editore IdeeAli
Una tenera e magica storia di Natale sull’amicizia.
#“Zia Natalina”
di Elise Primavera, Fabbri Editori
Una bellissima storia natalizia, un’avventura fantastica che termina proprio il 25 Dicembre: sofisticata, aristocratica, elegantissima, chi è veramente zia Natalina?
#“L’errore di Babbo Natale”
di Richard Curtis, Gallucci Editore
Anche Babbo Natale qualche volta sbaglia. Saprà rimediare al suo errore?
#“La pazza, pazza corsa”
di JoNesbo, Editore Salani
Per Natale nessun albero, nessun regalo, nessuna canzoncina e nessun panettone! La gioiosità e la festosità natalizie sembrano perse per sempre. Bisogna subito salvare il Natale!

Per ragazzi e adulti:

“La straordinaria invenzione di Hugo Cabret”
di Brian Selznick,, Mondadori
“La stanza delle meraviglie”
di Brian Selznick, Mondadori

Due libri davvero geniali, dello stesso autore, in cui parole e immagini si fondono insieme. Belli non solo da leggere, ma anche da osservare. E non lasciatevi dissuadere dalla mole dei libri, perché una volta iniziati, sarà difficile staccarsi.Dalle due storie sono stati tratti due film: “Hugo Cabret”, anno 2011 e “La stanza delle meraviglie” anno 2017.

 

Tags: , , , ,

Riapertura laboratori – stagione 2018-2019

07
ott


Da poco è cominciata la nuova stagione di Laboratori firmati Caricaidee.

Ha fatto da “apri pista” il laboratorio “Allegre Geometrie“, quarto incontro della seconda edizione del ciclo di laboratori artistici “Nell’arte… a piccoli passi” dedicato al mondo di Paul Klee presso la biblioteca di Solbiate Arno.

Il prossimo appuntamento sarà:

Sabato 20 Ottobre 2018
Faccia da Picasso
presso la biblioteca comunale di Solbiate Arno
14.30- 17.30
quinto e ultimo incontro della seconda edizione del ciclo di laboratori artistici “Nell’arte… a piccoli passi”

Il laboratorio è aperto ai bambini della scuola primaria (n. massimo di partecipanti: 20 bambini) con iscrizione gratuita ma obbligatoria.
Per ulteriori info, contattate direttamente la biblioteca di Solbiate Arno:
telefono: 0331 – 991885 ; e-mail: biblioteca@comune.solbiate-arno.va.it

Seguite sulla nostra agenda degli appuntamenti tutti i prossimi incontri

Iscrivetevi alla nostra newsletter, inviando una e-mail a caricaidee@gmail.com

A presto!

Tags: , , , ,

Copyright @ CARICAIDEE
Powered by
Encyclopedia & Debt consolidation
| Floral Day theme designed by SimplyWP